Home » Storia

Storia

Gocce nell’Oceano onlus è stata costituita con atto pubblico a Corato il 18 giugno 2009 da famiglie di bambini con disabilità, da esperti nel settore e da professionisti che tuttora assicurano la loro attività di volontariato a favore dell’associazione.

L’Associazione ha lo scopo principale di operare a favore dei bambini e ragazzi portatori di handicap e, indirettamente, dei loro congiunti, indipendentemente dalla loro iscrizione a socio, nonché di aggiornare e informare sui diritti dei disabili, dall’integrazione scolastica, a quella lavorativa e sociale.

Più nel dettaglio, fra gli altri numerosi obiettivi che l’associazione si propone, vi è anche quello di «organizzare ogni attività, compresi convegni, giornate di studio, ecc…, diretta a favorire l’inserimento di bambini e ragazzi portatori di handicap nella società e in particolare nel mondo della scuola e del lavoro e la loro accettazione a tutti i livelli».

Attualmente l’associazione ha fra i suoi associati decine di famiglie di bambini e ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale (sparsi fra le varie città del nord-barese) e fra i suoi volontari neo-laureate e studentesse di corsi di laurea attinenti come psicologia, scienze dell’educazione, scienze motorie, ecc…

Le attività organizzate di volta in volta hanno consentito alle volontarie di sperimentare sui bambini alcuni principi dell’Analisi Applicata del Comportamento (Applied Behavior Analysis – A.B.A.). Valutatane l’efficacia, l’associazione ha avviato, ormai da 7 anni, un programma di formazione e divulgazione di tale scienza, organizzando svariati convegni e giornate di studio, in particolare nelle scuole, per fare in modo che gli insegnanti aggiungessero al proprio bagaglio culturale alcune tecniche tipiche dell’A.B.A..

Gocce nell’Oceano onlus per tale programma si è avvalsa della collaborazione di esperti statunitensi della società VBN Training, in particolare di Thomas Caffrey e Jennifer Fisahn. Insieme, i due, hanno tenuto 5 workshop aperti al pubblico e diverse giornate di formazione interna.

Nell’aprile del 2018 ha anche ospitato, per un workshop di 4 giorni sulla gestione delle classi, il prof. William Heward, autore, con John Cooper e Timothy Heron, del manuale più studiato nei corsi di laurea e nei master sull’A.B.A..

Ha organizzato corsi nelle scuole di Corato, Andria, Trani, Bisceglie, Grumo Appula, Molfetta, Palo del Colle, Bitonto, Barletta, Adelfia. Durante l’emergenza epidemiologica ne ha organizzati anche in remoto su piattaforma “Zoom”.

In parallelo all’attività di formazione, Gocce nell’Oceano onlus porta avanti un programma di inserimento dei ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale nella società attraverso lo sport, aderendo, per il tramite dell’associazione sportiva “consorella” Gocce Special Team, all’organizzazione internazionale Special Olympics, fondata da Eunice Kennedy Shriver ormai 50 anni or sono, e quindi sostenendo gli atleti sia negli allenamenti, sia nella partecipazione a gare e manifestazioni varie.

Fin dalla sua fondazione, infatti, Gocce nell’Oceano onlus ha organizzato, dapprima a Corato, e successivamente ad Andria, in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica citata, sostenuta dal C.O.N.I. e dalla Regione Puglia (Ufficio Sport), corsi di nuoto per bambini, ragazzi e giovani con disabilità.

Dal 2014 alcuni suoi atleti partecipano ai Giochi nazionali o interregionali Special Olympics. Nel 2016 e, in collaborazione con Gocce Special Team, nel 2017, nel 2018 e nel 2019, ha organizzato i giochi regionali e interregionali di nuoto Special Olympics. Nel 2020 i suoi giovani atleti si sono aggiudicati da Special Olympics International il finanziamento di un progetto di bowling tuttora in corso.

Accanto a queste due attività, che potremmo considerare preponderanti, vi sono anche quelle che prevedono l’attivazione di progetti dedicati direttamente ai bambini e ragazzi (laboratori artigianali, di cucina, campi estivi, ecc…) e l’organizzazione di spettacoli teatrali con protagonisti ragazzi con disabilità.

Dal 2013, per esempio, in scuole, strutture private e abitazioni estive messe a disposizione da associati, nei mesi di luglio, organizza campi estivi in cui, accanto all’attività motoria, si sperimentano altre attività, soprattutto manipolative. Nel 2017 sono state sperimentate giornate di educazione all’autonomia in cucina: apparecchiare, sparecchiare, spazzare, prepararsi da mangiare, ecc…

Nei mesi invernali, presso una piccola palestra condotta inizialmente in comodato d’uso gratuita e attualmente in locazione, sono state organizzate, senza soluzione di continuità, sedute di danzaterapia ovvero di ginnastica. Diverse le esibizioni tenute dai bambini di Gocce nell’Oceano onlus:

– nel 2009, presso la Sala Ricevimenti Donna Beatrice, nell’ambito della manifestazione di beneficenza “Coraton”, “Non arrenderti… qualcuno è con te!”;

– nel 2010, presso la Sala Ricevimenti Donna Beatrice, nell’ambito della manifestazione di beneficenza “Coraton”, “I sogni son desideri”;

– nel 2011, presso il Teatro Curci di Barletta, ad apertura del concerto di Enzo Gragnaniello, “I sogni son desideri”;

– nel 2012, presso la Sala Ricevimenti Poggio delle Rose, lo spettacolo “Come mi vuoi”, ripetuto parzialmente presso il Teatro Garibaldi di Bisceglie alcuni mesi dopo;

– nel 2013, presso il Teatro Comunale di Corato, lo spettacolo “Fly… have fun teaching children”.

Nel 2011 l’associazione pubblica due report: il primo, in collaborazione con altre realtà associative, riguarda le barriere architettoniche della città di Corato; il secondo, in collaborazione con Servizio Sovradistrettuale di Medicina Fisica e Riabilitativa dell’ASL di Corato, riferito a una indagine sull’assistenza scolastica nelle scuole dell’infanzia, primarie e medie inferiori di Corato.

Nel 2012 vengono realizzate due aule per bambini con disabilità ispirate a principi A.B.A. presso la Scuola Cifarelli di Corato.

Fra il 2011 e il 2012 conduce due progetti di informatica: il primo, finanziato dalla Regione Puglia, dà modo a 60 bambini di seguire corsi di informatica presso le proprie sedi; il secondo, finanziato dal Banco di Napoli, consente a 10 bambini di ricevere un PC ricondizionato e di seguire un corso di informatica presso il proprio domicilio.

Di particolare importanza un laboratorio di fotografia, in collaborazione con l’associazione “Il Museo di Cartone”, aggiudicataria del bando regionale “Principi Attivi 2012”, che ha dato luogo a una mostra fotografica in occasione della celebrazione dei 5 anni di vita dell’associazione.

Per alcuni anni, fra il 2011 e il 2015, nell’ambito dell’associazione ha operato una “Sezione Ragazzi”, dedicata ai più grandi (20-30 anni), attraverso l’implementazione di progetti di manipolazione e di produzione artigianale di oggetti ottenuti da materiali poveri o riciclati (messi a disposizione del pubblico nel corso dei vari mercatini organizzati a Corato), e, dopo l’acquisto di una cucina componibile, di un laboratorio di cucina.

Nel gennaio 2016 le famiglie dei ragazzi frequentanti la Sezione danno vita a un’altra associazione, denominata “Raggi di Sole onlus”.

L’associazione ha pubblicato anche due libri. Nel primo, “Non è come sui libri”, finanziato dalla Regione Puglia, un genitore parla dei primi dieci anni di vita con il proprio figlio con Sindrome di Down; il secondo, invece, riguarda la pubblicazione di un’ulteriore edizione del noto “Verbal Behavior Approach”, di Mary Linch Barbera, (uno dei primi manuali A.B.A. utilizzati in Italia nei master post-universitari) dopo che le prime, a cura di una casa editrice romana, erano andate esaurite.

Dal 2018 è ente del Servizio Civile (nazionale prima, universale attualmente, dopo la riforma). In tale ambito ha condotto due progetti: nel 2019 quello denominato “Un salto nel blu”, dedicato in particolare ai bambini con autismo, nel 2020 quello denominato “Essential for Living”, dedicato agli adolescenti con disabilità intellettiva e relazionale.

Da settembre 2021 è ente di accoglienza, in convenzione con il Centro di Servizio zl Volontariato San Nicola di Bari, del progetto Ea.S.I. (Educazione all’autonomia, sostegno e inclusione di persone con disabilità).

“Un salto nel blu” è anche la denominazione della sua sede operativa attuale, uno spazio di circa 120 metri quadrati a Corato, in via don Luigi Orione, 43, condotto in locazione, che comprende una zona living per i percorsi di educazione all’autonomia e uno spazio adibito a piccola palestra utilizzato per i suoi giovani atleti.

Generalmente durante l’estate le attività dell’associazione vengono organizzate presso una villetta di proprietà di un associato, concessa gratuitamente in uso, situata sempre a Corato in zona Bosco comunale.















Calendario attività

giugno 2022
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
30 maggio 2022 31 maggio 2022 1 giugno 2022 2 giugno 2022 3 giugno 2022 4 giugno 2022 5 giugno 2022
6 giugno 2022 7 giugno 2022 8 giugno 2022 9 giugno 2022 10 giugno 2022 11 giugno 2022 12 giugno 2022
13 giugno 2022 14 giugno 2022 15 giugno 2022 16 giugno 2022 17 giugno 2022 18 giugno 2022 19 giugno 2022
20 giugno 2022 21 giugno 2022 22 giugno 2022 23 giugno 2022 24 giugno 2022 25 giugno 2022 26 giugno 2022
27 giugno 2022 28 giugno 2022 29 giugno 2022 30 giugno 2022 1 luglio 2022 2 luglio 2022 3 luglio 2022