Home » Storia

Storia

La storia di Gocce nell’Oceano onlus dalla costituzione al 2014 (ultimo bilancio approvato).

2009

E’ costituita con atto pubblico il 18 giugno 2009 a Corato, presso lo studio notarile del Dott. Claudio La Serra, da sedici fra genitori di bambini disabili ed esperti di disabilità.

Viene realizzata una sede operativa presso la Parrocchia Sacro Cuore di Corato.

Dal mese di settembre in poi vengono organizzate 15 sedute di danzaterapia a favore di 12 bambini (fra disabili e normodotati), che danno luogo a due esibizioni pubbliche, dal titolo “Non arrenderti… qualcuno è con te”, tenutesi il 29 novembre presso la Sala Ricevimenti Donna Beatrice nell’ambito di una manifestazione di beneficienza denominata “Coraton”, e il 16 dicembre presso l’Auditorium della Parrocchia San Gerardo in occasione di una manifestazione organizzata dal Servizio di riabilitazione dell’ASL Bari di Corato denominata “Natale è con te”.

Nel trimestre ottobre-dicembre 2009 viene organizzato il primo corso di nuoto, a cui partecipano sette bambini disabili, composto da 11 lezioni (presso il Nicotel Sport & Wellness di Corato).

Vengono organizzati anche un laboratorio di manipolazione e alcune sedute di musicoterapia.

Viene acquistato il dominio www.gocce.eu e realizzato il sito internet.

 

2010

Dal 1° maggio 2010, una nuova sede operativa mediante conduzione in comodato d’uso gratuito di un locale di circa 80 metri quadrati per 4 metri e 40 cm di altezza, sito in Corato al viale Cadorna, 16/B, dopo gli opportuni interventi di allestimento, sostituisce quella allestita presso la Parrocchia.

Continuano le attività di danzaterapia (con il coinvolgimento di 12 bambini/e, dai 3 ai 12 anni, per circa 50 sedute collettive in tutto l’anno solare) e nuoto presso le piscine del Nicotel sport & Wellness di Corato (per un totale di 33 sedute, divise in corsi di 11 sedute e con punta massima di iscrizioni nel trimestre ottobre-dicembre, con 18 bambini nelle corsie, di cui 11 diversamente abili e 7 normodotati).

Viene realizzato un progetto estivo in piscina scoperta presso il Nicotel Hotel per tutto il mese di luglio e parte del mese di agosto, per due giorni a settimana, con il coinvolgimento di circa 15 bambini.

Vengono svolte alcune sedute individuali di musicoterapia e organizzato un laboratorio di manipolazione.

L’associazione partecipa all’edizione 2010 del “Coraton”, tenutasi il 28 novembre presso la Sala Ricevimenti Donna Beatrice e organizzata, come di consuetudine, dall’associazione di volontariato “La Banda”, con un’esibizione dal titolo “I sogni son desideri”.

 

2011

L’anno inizia con un’esibizione dei bambini presso il prestigioso Teatro Curci di Barletta, davanti a circa 400 spettatori. Il 31 gennaio, infatti, 13 di loro, accompagnati da altrettante volontarie, dai maestri Pietro Catucci (violino), Giuseppe Di Bisceglie (pianoforte) e Annamaria D’Introno (voce), e da Maria Giovanna Mascolo (la danzaterapeuta), aprono il concerto del noto cantautore napoletano Enzo Gragnaniello, con una esibizione intitolata “I sogni son desideri”.

Vengono svolte 46 sedute di danzaterapia seguite da 8 bambini disabili e 6 fra fratellini e sorelline per la prevista esibizione di fine anno.

Vengono svolti i consueti tre corsi di nuoto composti ognuno di 11 lezioni, presso il Nicotel Sport & Wellness di Corato, seguiti da 28 bambini (di cui 18 disabili) e con una presenza media di 15 bambini.

Anche nel 2011 ha luogo il progetto estivo in piscina scoperta presso il Nicotel Hotel per tutto il mese di luglio.

Viene stipulata una convenzione con l’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Sociali “Tandoi” di Corato, l’11 maggio 2011, per l’organizzazione di uno stage formativo della durata di 60 ore cad. per 14 studentesse.

Nel marzo 2011, in collaborazione con altre sette associazioni che si occupano di disabilità, viene pubblicato il report sulle barriere architettoniche a Corato, dopo una passeggiata per la città fatta da numerosi rappresentanti delle stesse associazioni (associati, aderenti, volontari, destinatari delle attività, ecc…) con l’obiettivo di individuare situazioni che non consentono un’agevole fruizione del territorio da parte della persona disabile.

In collaborazione con il Servizio Sovradistrettuale di Medicina Fisica e Riabilitativa dell’ASL di Corato, viene condotta una indagine sull’assistenza scolastica nelle scuole dell’infanzia, primarie e medie inferiori di Corato. Essa, condotta su un campione altamente rappresentativo di 57 famiglie, registra un’adeguata presenza a scuola di insegnanti di sostegno ma evidenzia, purtroppo, un’assoluta carenza di assistenti per l’autonomia e la comunicazione sia con riferimento alla percentuale di bambini seguiti in rapporto alla popolazione, sia confrontando il dato emerso con quello dei comuni limitrofi. I risultati vengono illustrati nel corso di un convegno, in cui si parla in generale di integrazione scolastica, tenutosi il 23 giugno presso la sala parrocchiale Luisa Piccarreta.

Il 14 novembre 2011 si registra la partecipazione di Gocce nell’Oceano Onlus alla settimana del gioco organizzata dalla produttrice multinazionale di giochi “Hasbro”. Circa 80 persone, fra adulti e bambini, hanno potuto passare una serata in compagnia con i giochi (Monopoly, Trivial Pursuit, Taboo, Cluedo, Indovina Chi, ecc…) messi a disposizione gratuitamente dall’azienda.

Il 20 novembre 2011, la società Basket Corato organizza una giornata pro-Gocce. I bambini hanno accompagnato i giocatori al centro del campo di gioco a inizio partita e hanno potuto assistere all’intera gara. L’incasso della serata è stato destinato all’associazione.

Contemporaneamente viene costituita una sezione “ragazzi” che si dedica ai più grandi. L’associazione prende in locazione uno spazio a piano terra in via Pacinotti, 7, e realizza un laboratorio artigianale in cui i ragazzi possono realizzare oggettini con materiale di riciclo.

 

2012

L’8 gennaio 2012, ha luogo uno spettacolo interamente organizzato dall’associazione presso la Sala Ricevimenti Poggio delle Rose, su via San Magno a Corato. Lo spettacolo, intitolato “Come mi vuoi”, è caratterizzato dalle esibizioni delle “goccioline” (accompagnate dalle volontarie e da Maria Giovanna Mascolo), dal coro dei ragazzi più grandi e da altri artisti, “amici di Gocce”, ad arricchire il programma della serata.

Le goccioline hanno avuto modo di esibirsi ancora, nel 2012, il 27 maggio, al Teatro Garibaldi di Bisceglie, per aprire uno spettacolo organizzato dalla Pegaso Onlus di Bisceglie, capofila di un progetto biennale finanziato dalla nota multinazionale di articoli per lo sport Decathlon, che coinvolge numerose realtà associative del territorio (Lega del Filo d’Oro, Anfass, Cohansie, ecc…).

Le attività di Danzaterapia sono comunque proseguite per tutto il 2012 coinvolgendo in media 10 bambini diversamente abili per 29 sedute.

Il 2012 è, comunque, l’anno dell’Applied Behavior Analysis (ABA), il metodo applicabile a bambini e ragazzi con problemi comportamentali. Gocce nell’Oceano Onlus instaura rapporti con la società statunitense VBN Training e riesce a portare a Corato, per ben due volte nel 2012, l’esperto internazionale Thomas Caffrey, per due workshop:

  • il 12 e 13 maggio; “Introduzione all’ABA”, presso la Sala Federiciana del Nicotel Hotel, con 169 partecipanti e accreditamento ECM da parte dell’ASL Bari;
  • il 13 e 14 ottobre; “Stabilire il controllo istruzionale”, presso la Sala Federiciana del Nicotel Hotel, con 74 partecipanti.

Ha luogo altresì l’organizzazione di un corso di formazione sull’ABA di 16 ore, fra settembre e dicembre, parzialmente finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, a favore delle volontarie e degli aderenti dell’associazione e al quale hanno partecipato anche interessati esterni alla stessa (per un totale di 90 partecipanti).

Viene costituito un Team ABA composto da un’esperta e sei volontari per applicare il metodo ABA su otto bambini seguiti dall’associazione.

In primavera, presso la scuola primaria Cifarelli di Corato, viene realizzata a cura dell’associazione, un’aula per bambini disabili ispirata a principi ABA.

Nel corso del 2012 si ha la completa realizzazione del progetto “Gocce di informatica”, affidato alla responsabilità di Marinella Di Gioia (psicologa), finanziato dalla Regione Puglia per un importo di circa 50.000,00, Euro, che ha consentito a 60 bambini disabili di seguire corsi di informatica, di circa 30 ore, organizzati nel periodo gennaio-settembre, presso il laboratorio allestito con i fondi regionali e composto da quattro postazioni hardware su cui sono stati installati 57 software acquistati dalle più note software house del settore.

Nel 2012 Gocce nell’Oceano si aggiudica il bando “Passioni in azione” del Banco di Napoli, grazie al quale l’associazione ha potuto realizzare una propria piattaforma informatica (basata sul sistema operativo “Linux”) su cui sono stati implementati software didattici ed educativi gratuiti da distribuire a chiunque ne faccia richiesta. Il finanziamento del Banco di Napoli ha consentito altresì nel 2013 a 10 bambini disabili di perfezionarsi nell’uso del computer grazie a un ulteriore corso di formazione di 20-25 ore al proprio domicilio e all’installazione sul proprio pc (ovvero su quello che è stato fornito dall’associazione) della piattaforma realizzata.

Nel corso del 2012 sono stati organizzati i consueti tre corsi trimestrali di nuoto (ognuno composto di 11 lezioni) presso le piscine del Nicotel Sport & Wellness di Corato.

Il 3 dicembre 2012, presso la Sala Fellini del Nicotel Hotel, in collaborazione con altre associazioni del territorio, Gocce organizza un convegno per celebrare la giornata internazionale sulla disabilità.

Il 23 dicembre ha luogo una maxi-tombolata organizzata presso la Sala Fellini del Nicotel Hotel, alla quale hanno partecipato circa 20 bambini, assistiti dalle volontarie dell’associazione e da un gruppo di “Focolarini”, che si sono aggiudicati i giochi donati all’associazione dalla multinazionale “Hasbro”.

 

2013

Il 2013 è caratterizzato dal potenziamento del Team ABA, dovuto al sempre maggior interesse che le famiglie destinano a tale tipo di intervento.

La presenza dell’esperto internazionale Thomas Caffrey si fa più importante.

L’11 e 12 maggio 2013, viene organizzato dall’associazione il terzo workshop che lo vede relatore, intitolato “Insegnare abilità di comunicazione funzionale a bambini non-vocali con autismo e altre disabilità dello sviluppo”, presso il Cinema Elia di Corato, con 82 partecipanti oltre a tutte le volontarie dell’associazione (circa 30).

Egli, con l’assistenza del suo gruppo di lavoro statunitense e del Team ABA di Gocce nell’Oceano onlus, segue direttamente sei bambini-ragazzi con problemi comportamentali. Altri sei bambini sono gestiti direttamente dal Team ABA dell’associazione (che assicura sessioni sia a casa, sia a scuola), grazie alla direzione della dott.ssa Maria Giovanna Mascolo, che ha concluso la frequenza dell’ultimo anno del master in analisi comportamentale dell’Istituto Europeo per lo Studio del Comportamento Umano (IESCUM – con cui la scrivente ha una convenzione diretta a ospitare tirocinanti) e si appresta a diventare consulente certificato (Board Certified Behaviour Analyst – BCBA).

Del Team ABA fanno parte, oltre alla stessa dott.ssa Mascolo, dieci ragazze, fra laureate in scienze della formazione, scienze dell’educazione e psicologia, di cui altre due iscritte al master IESCUM. L’associazione si occupa anche della loro formazione assicurando loro la frequenza di corsi e workshop ABA anche organizzati da terzi.

Nel 2013 sono stati anche organizzati due corsi base sull’ABA (fra i mesi di aprile e maggio il primo e fra quelli di ottobre e novembre il secondo), tenuti da Maria Giovanna Mascolo, a cui hanno partecipato circa 250 persone complessivamente (educatori, insegnanti, terapisti e genitori di bambini con problemi comportamentali) provenienti da tutta la Puglia.

Dopo una breve pausa nei primi tre mesi dell’anno, l’associazione ha riorganizzato l’attività di nuoto affidandone il coordinamento a tre sue volontarie e suddividendo gli iscritti in tre gruppi a seconda delle competenze acquisite nel tempo.

Sono altresì continuate le attività di danzaterapia, con una media di 14-15 bambini iscritti (fra disabili e normodotati), che hanno dato luogo il 15 dicembre a uno spettacolo, presso il Teatro di Corato, intitolato “Fly… have fun teaching children”, a cui hanno partecipato circa 460 spettatori.

Dal mese di luglio del 2013 le sedute di nuoto e quelle di danzaterapia sono state parzialmente finanziate dalla Regione Puglia, nell’ambito di un progetto denominato “Gocce in movimento” e inserito in un programma regionale diretto a promuovere l’attività sportiva delle persone disabili.

Nel 2013 si è anche concluso il progetto di informatica finanziato dal Banco di Napoli e che ha visto coinvolti 10 bambini in corsi di informatica a domicilio.

Nell’estate 2013 l’associazione ha organizzato presso la scuola primaria Cifarelli un campo estivo della durata di sette settimane indirizzato in particolare ai bambini con problemi comportamentali. A inizio anno scolastico ha allestito, presso la stessa scuola, un laboratorio artigianale per i più piccoli.

 

2014

Oltre alle tradizionali attività di gruppo (in particolare nuoto e danzaterapia, per le quali si è fruito dell’intervento finanziario della Regione Puglia a parziale copertura delle spese che esse hanno comportato relativamente alla prima parte dell’anno – progetto “Gocce in movimento”), l’anno 2014 di Gocce nell’Oceano Onlus è stato caratterizzato dai seguenti importanti appuntamenti:

  • lo svolgimento di un laboratorio di fotografia;
  • l’organizzazione del quarto workshop ABA/VB di Thomas Caffrey sui problemi comportamentali presso il Corato Executive Center;
  • la partecipazione di due bambini ai campionati nazionali di nuoto Special Olympics;
  • l’organizzazione di una mostra fotografica per celebrare i 5 anni della costituzione di Gocce nell’Oceano onlus;
  • l’organizzazione, di concerto con Gocce Special Team, di un campo estivo per un gruppo di bambini disabili presso l’Istituto Comprensivo Cifarelli-Santarella di Corato (caratterizzato da attività motoria, di manipolazione, ecc…);
  • l’organizzazione di un corso base di venti ore sull’ABA, ripetuto per due volte nel corso dell’anno, tenuto da Maria Giovanna Mascolo;
  • l’organizzazione di un corso ABA di II livello di venti ore, tenuto da Maria Giovanna Mascolo;
  • la celebrazione della giornata internazionale sulla disabilità attraverso la proiezione del film “Rosso come il cielo”.

La danzaterapia ha coinvolto 9 bambini disabili e 6 bambini normodotati, per un totale di 26 sedute, svolte come di consueto presso la saletta operativa “Emanuele Cuocci Martorano” di viale Cadorna, 16/B.

Il nuoto, svolto in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica Gocce Special Team, ha coinvolto circa 30 bambini, fra disabili e normodotati, prevalentemente in attività di gruppo e, a partire da ottobre, anche in sedute individuali.

Nell’attività di gruppo i bambini sono stati divisi in tre gruppi a seconda del livello di autonomia raggiunto in acqua. Il coordinamento delle sedute di nuoto è stato ancora una volta affidato a tre giovani istruttrici dell’associazione stessa. Esse sono state supportate da alcune volontarie e, nei primi mesi dell’anno, da due istruttori qualificati del Nicotel, struttura che ospita le attività.

Fra i mesi di febbraio e marzo, in collaborazione con l’associazione “il Museo di Cartone” di Barletta, aggiudicataria del bando regionale “Principi Attivi 2012”, è stato realizzato un laboratorio di fotografia che ha coinvolto 17 bambini, fra disabili e normodotati. Il laboratorio è stato ospitato nella saletta delle attività realizzata lo scorso anno dall’associazione presso la Scuola Cifarelli di Corato.

Il IV workshop ABA/VB dell’esperto internazionale Thomas Caffrey organizzato a Corato, dopo i due del 2012 e quello del 2013, è stato dedicato ai problemi comportamentali. L’incontro formativo, parzialmente finanziato dalla Regione Puglia, si è tenuto il 3 e 4 maggio presso il Corato Executive Center. Vi hanno partecipato 168 persone interessate (educatrici, insegnanti, genitori, ecc…), di cui 121 paganti.

Fra il 25 e 30 maggio si sono svolti a Venezia i campionati nazionali di nuoto Special Olympics. Quasi 700 gli altleti partecipanti. Gocce nell’Oceano onlus è intervenuta con un team composto da due atleti (Vittorio e Ivano, di 10 e 12 anni), tre istruttori e un capo team. Vittorio ha gareggiato nei 15 e nei 25 metri stile libero. Ivano nei 25 metri stile libero e nei 25 dorso. Hanno portato a casa una medaglia d’oro.

Per celebrare i 5 anni di vita dell’associazione, nella seconda metà del mese di giugno è stata organizzata una mostra fotografica presso la scuola Cifarelli di Corato.

Sono rimaste esposte per 15 giorni, in uno dei corridoi della scuola, le foto che in questi cinque anni sono state scattate ai bambini sia da fotografi professionisti, sia da semplici appassionati di fotografia.

In una delle aule è stata anche allestita una sala per la proiezione dei tanti video prodotti da Gocce nell’Oceano onlus, mentre in un’altra sono state esposte le foto scattate dai bambini nell’ambito del su citato progetto “Scattami una foto”.

Anche nel 2014 si è organizzato un campo estivo, durato ben sei settimane e svoltosi presso la scuola Cifarelli. Circa 30 bambini, fra disabili e normodotati, hanno potuto usufruire di alcuni spazi della scuola come la palestra, il giardino, la saletta adibita a cinema, le aule allestite dall’associazione, ecc….

Nel campo, coordinato da alcune esperte e animato da parecchie volontarie, è stato possibile svolgere attività di ginnastica, danzaterapia, manipolazione, ecc… Nell’ambito del campo sono state anche organizzate sessioni ABA dal gruppo delle volontarie che si occupano del metodo (denominato “Gocce ABA/VB Team”) e trasferte in fattorie sociali, lidi balneari, piscine scoperte, ecc…, ecc….

Il corso base sull’ABA, della durata di 20 ore distribuite su 5 pomeriggi (fra settembre e dicembre), e tenuto da Maria Giovanna Mascolo, è stato ripetuto due volte nel corso dell’anno, a Molfetta, presso l’auditorium Regina Pacis, e a Corato presso la scuola media Imbriani.

Complessivamente è stato frequentato da più di 300 persone.

Lo svolgimento del corso a Molfetta è stato supportato da un gruppo di genitori riuniti in un gruppo informale denominato “Appoggiati a me”.

Nello stesso periodo di svolgimento dei corsi di I livello, è stato altresì organizzato, sempre presso la scuola media Imbriani, un corso ABA di II livello, della durata di 20 ore, distribuite in cinque pomeriggi, tenuto da Maria Giovanna Mascolo, a cui hanno partecipato circa 160 persone.

Il pomeriggio del 3 dicembre, presso l’auditorium della scuola Imbriani di Corato, in collaborazione con la sezione coratina dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti onlus, per celebrare la giornata internazionale sulla disabilità, è stato proiettato il film “Rosso come il cielo”, biografia di Mirco Mencacci, il quale, a seguito di un incidente domestico, perderà la vista e sarà costretto a frequentare le scuole per non vedenti, diventando successivamente uno dei più grandi montatori cinematografici audio italiani.

Alla proiezione, che si è tenuta anche in orario antimeridiano a favore di alcune classi della stessa scuola, e nel pomeriggio, con ingresso gratuito, a favore di chiunque lo desiderasse, hanno assistito circa 150 persone.

Oltre alle attività su delineate, diventano sempre più rilevanti due programmi a lungo termine dell’associazione.

Innanzitutto la formazione delle proprie volontarie, perlopiù studentesse e neo-laureate, orientata al metodo ABA. Formazione implementata non solo attraverso l’organizzazione di corsi riservati alle stesse (in particolare uno tenuto da Maria Giovanna Mascolo in primavera e l’altro da Valentina Corcelli in autunno) e la frequenza dei corsi aperti anche agli esterni all’associazione (come i corsi e il workshop di cui si è parlato), ma anche attraverso l’iscrizione di proprie associate a corsi organizzati da altri (es.: il workshop tenuto da Brian Iwata a Bari nel mese di febbraio e quello presso il Centro Brazelton dell’Ospedale Meyer di Firenze del mese di settembre).

Si tratta di un’attività finalizzata al potenziamento del gruppo informale denominato “Gocce ABA/VB Team”, che si vorrebbe far diventare gruppo di professionisti/esperti in grado di prendersi cura di bambini autistici e/o con problemi comportamentali in generale.

Sta assumendo altresì particolare rilevanza il programma dedicato ai più grandi, finalizzato alla loro autonomia, e denominato “Sezione Ragazzi”, che nel 2014 ha purtroppo fatto registrare la perdita di Annamaria Joannidis, a cui la sezione stessa, intesa come luogo fisico frequentato dai ragazzi, è stata successivamente intitolata.

Oltre ai progetti di manipolazione e di produzione artigianale di oggetti ottenuti da materiali poveri o riciclati (messi a disposizione del pubblico nel corso delle varie edizioni della Fiera delle Autoproduzioni che si sono tenute a Corato nel corso dell’anno), e dopo l’acquisto di una cucina componibile, è iniziato anche il laboratorio di cucina, attraverso il quale si cerca di istruire i ragazzi su alcune attività legate alla preparazione di pasti; dall’acquisto degli alimenti, alla loro cottura, e fino allo sparecchiamento della tavola, ecc….

Peraltro nel corso del 2014 è anche aumentato il numero delle famiglie interessate al progetto e disposte quindi a finanziarlo. Tanto che la sede di via Pacinotti si è rivelata di dimensioni non più sufficienti a contenere tutte le attività e tutti i destinatari delle stesse. Sono state quindi avviate le procedure per una variazione della sede verso una di dimensioni maggiori, prevedendone l’attivazione sin dai primi giorni del mese di gennaio 2015.

Anche per i ragazzi più grandi sono state organizzate attività in piscina sia durante la stagione estiva, sia durante le stagioni più fredde.

 

2015

Oltre alle tradizionali attività di gruppo in favore dei bambini disabili (in particolare nuoto, finanziata dal CONI negli ultimi mesi dell’anno, e danzaterapia), l’anno 2015 di Gocce nell’Oceano Onlus ha registrato l’inserimento di una nuova attività sportiva: l’atletica leggera.

L’anno è stato comunque caratterizzato dai seguenti importanti appuntamenti:

  • la celebrazione della giornata mondiale sulla sindrome di Down, della giornata mondiale sull’autismo e di quella internazionale sulla disabilità;
  • la partecipazione di alcuni bambini e ragazzi ai campionati interregionali di nuoto e di atletica Special Olympics;
  • l’organizzazione, di concerto con Gocce Special Team, di un meeting di nuoto Special Olympics;
  • l’organizzazione, di concerto con Gocce Special Team, di un campo estivo per un gruppo di bambini disabili presso l’Istituto Comprensivo Cifarelli-Santarella di Corato (caratterizzato da attività motoria, di manipolazione, ecc…);
  • l’apertura di una nuova sede per la sezione ragazzi;
  • l’organizzazione di corsi sull’ABA, aperti al pubblico, tenuti da Maria Giovanna Mascolo;
  • l’organizzazione corsi ABA riservati alle volontarie;
  • l’organizzazione di un corso BLSD a favore di sei volontarie
  • lo svolgimento di attività motoria individuale a favore di bambini dai 4 ai 6 anni, e di gruppo, a partire dagli ultimi mesi dell’anno, con finanziamento da parte del CONI.

Nonostante per il 2015 non fossero preventivate esibizioni o spettacoli, la danzaterapia si è svolta, di concerto con Gocce Special Team, e compatibilmente con gli impegni della danzaterapeuta, Maria Giovanna Mascolo, coinvolgendo 9 bambini disabili e 1 bambina normodotata, presso la saletta operativa “Emanuele Cuocci Martorano” di viale Cadorna, 16/B. Negli ultimi due mesi dell’anno ha lasciato il posto all’attività motoria di base.

Anche il nuoto si è svolto in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica Gocce Special Team. A partire dal mese di ottobre la modalità di organizzazione è notevolmente cambiata: si è infatti privilegiata l’attività individuale, che ha coinvolto 10 bambini disabili. Mentre l’attività di gruppo è stata limitata solo al gruppo dei ragazzi (una volta a settimana) e ai soli bambini in grado galleggiare autonomamente (due volte a settimana).

Quest’ultima attività dal mese di novembre viene finanziata parzialmente dal CONI nell’ambito del progetto “ConiRagazzi”, a cui ha aderito l’associazione consorella Gocce Special Team.

Il coordinamento delle sedute di nuoto è stato affidato a Marina Perrone, supportata negli ultimi mesi da quattro ragazze laureate in funzione di sostegno.

La prevista organizzazione in Puglia, nella città di Acquaviva delle Fonti, a fine maggio, dei giochi interregionali (Play the Games) di atletica leggera Special Olympics, ha indotto Gocce nell’Oceano onlus a programmare allenamenti di atletica leggera presso il campo sportivo comunale.

L’attività di allenamento ha coinvolto sette bambini dai 9 ai 13 anni,a cui si aggiungeranno, per la partecipazione ai giochi, altri cinque ragazzi.

Attraverso la proiezione di pellicole, presso il Cinema Elia d’Essai di Corato, con la previsione dell’ingresso gratuito, Gocce nell’Oceano onlus ha inteso celebrare le tre giornate internazionali dedicate alla disabilità.

In particolare sono stati proiettati:

Il 21 marzo, in occasione della giornata sulla sindrome di Down, “L’ottavo giorno”, con protagonista un attore Down.

Il 2 aprile, in occasione della giornata mondiale sull’autismo, “Temple Grandin”, la biografia della celebre ricercatrice autistica statunitense.

Il 3 dicembre, in occasione della giornata internazionale sulla disabilità, “Matti per il calcio”, che narra le vicende di una squadra di calcio laziale composta in parte da disabili psichici.

Occorre ricordare che, in occasione della giornata sulla sindrome di Down, l’associazione ha provveduto a invitare a Corato, da Catania, Giuseppe Caccamese (attore e poeta con sindrome di Down) e il suo papà Salvatore, per presentare a due diverse scuole (l’Imbriani e la De Gasperi) e al pubblico, presso il Cinema Elia d’Essai, il libro di poesie, scritto dal primo e curato dal secondo, “Il mio cuore è una nuvola che viaggia”. Alle scuole è stato anche proiettato il documentario Special Olympics “Atleti (davvero) speciali”, con la finalità di coinvolgere altri ragazzi nelle attività sportive dell’associazione, come si è infatti verificato.

Come già accennato, l’associazione, con la collaborazione di Gocce Special Team, ha preparato sette ragazzi ai giochi interregionali “Play the Games” di atletica leggera Special Olympics, svoltisi il 30 e 31 maggio ad Acquaviva delle Fonti. Ai sette ragazzi di Gocce si sono aggiunti, allenati dai relativi docenti di educazione fisica, un ragazzo dell’Istituto Tecnico Commerciale “Tannoia”, una ragazza del Liceo Classico “Oriani” e tre alunni della scuola media inferiore “Imbriani”.

In totale il team, composto, oltre che dai 12 atleti, da tre tecnici (Marina Perrone e i docenti di educazione fisica Rosa Mastromauro e Bartolomeo Catalano), da tre insegnanti di sostegno dell’Imbriani, da quattro educatrici (assistenti specialistiche di alcuni atleti), da un capo delegazione e da quattro volontarie, ha portato a casa 8 medaglie d’oro, 5 di argento e 4 di bronzo. Partecipando ai 50 metri, al lancio del peso, al lancio della pallina, agli 800 e ai 1500 metri.

Ai “Play The Games” di nuoto di Gela, in Sicilia, ha invece partecipato un solo atleta di 10 anni, accompagnato da Marina Perrone, che ha conseguito l’oro nei 15 e nei 25 metri stile.

Le gare si sono svolte dal 4 al 6 giugno.

Per consentire a chi non aveva potuto partecipare alla trasferta di Gela di vivere l’esperienza di una competizione di nuoto, il 28 giugno Gocce nell’Oceano onlus e Gocce Special Team hanno organizzato presso le Piscine del Nicotel Hotel, le stesse utilizzate per gli allenamenti, un meeting interregionale di nuoto, al quale hanno invitato un altro team pugliese, “Nuoto vinci con noi” di Triggiano, e un team lucano, “La coccinella” di Bernalda.

In tutto sono state organizzate 16 batterie, che hanno coinvolto 32 atleti speciali e 6 fratelli/sorelle, che, competendo fra loro, hanno consentito agli atleti speciali di riposarsi fra una batteria e l’altra.

L’evento è stato reso possibile grazie ad alcuni sponsor e alla partecipazione di ben 17 volontari e tre istruttrici di nuoto locali. Rilevante anche la partecipazione del pubblico.

Anche nel 2015 si è organizzato un campo estivo, durato per tutto il mese di luglio e svoltosi presso la scuola Cifarelli dell’Istituto Comprensivo Cifarelli-Santarella. Ben 31 bambini, fra disabili e normodotati, hanno potuto usufruire di alcuni spazi della scuola come la palestra, il giardino, la saletta adibita a cinema, le aule allestite dall’associazione, ecc….

Nel campo, coordinato da alcune esperte e animato da parecchie volontarie, è stato possibile svolgere attività di ginnastica, danzaterapia, manipolazione, ecc… Nell’ambito del campo sono state anche organizzate sessioni ABA dal gruppo delle volontarie che si occupano del metodo (denominato “Gocce ABA/VB Team”) e trasferte presso la piscina scoperta dell’Hotel Parco Serrone.

Nel 2015 sono state completate le procedure per il trasferimento della sede da quella di via Pacinotti a quella di via Gioberti, 10 e 12. La nuova sede ha dimensioni maggiori e consente quindi una migliore organizzazione delle attività dirette ai ragazzi più grandi. Sono quindi continuate le attività di manipolazione e di produzione artigianale di oggetti ottenuti da materiali poveri o riciclati e ha trovato efficace realizzazione il laboratorio di cucina.

La nuova sede è stata arredata con nuovi mobili e con uno scivolo idoneo ad abbattere le barriere architettoniche esistenti. Al 31 dicembre essa è risultata frequentata da 16 ragazzi, con età da 20 ai 35 anni circa, a favore di quali sono state organizzate anche attività motorie (atletica, ginnastica e nuoto).

Anche nel 2015 sono stati organizzati dei corsi ABA tenuti da Maria Giovanna Mascolo. In particolare sono stati organizzati due edizioni del corso di I livello (a Barletta, nei mesi di marzo e aprile, e ad Andria, nei mesi di ottobre e novembre) e due edizioni del corso di II livello (a Molfetta, nei mesi di maggio e giugno, e a Barletta, con la forma del workshop di due giorni a giugno).

Complessivamente i frequentanti sono stati circa 300.

A favore delle volontarie sono stati attivati nell’anno 2015:

– un momento di formazione sul NET (Natural Environment Teaching) nel mese di marzo, tenuto da Jennifer Fishan e durato 16 ore, rivolto a 20 fra volontarie e tirocinanti;

– un momento di formazione curato da Maria Giovanna Mascolo e Rossella Testino sul Functional Features Class – FFC, fra i mesi di novembre e dicembre, per un totale di 10 ore, rivolto a 30 volontarie;

– un corso BLSD a favore di 6 volontarie (che assistono durante le attività sportive), tenuto dal dott. Domenico Varesano (IRC) e che ha fatto seguito all’acquisto di un defibrillatore.

L’attività di formazione delle volontarie rientra nel più ampio programma di creazione di un team ABA/VB, in grado di prendersi cura di bambini con autismo e/o con problemi comportamentali e/o di comunicazione.

Al 31 dicembre 2015 sono 23 le famiglie associate a Gocce nell’Oceano onlus che condividono il programma ABA/VB.

L’attività motoria a favore di bambini dai 3 ai 5 anni costituisce una novità per Gocce nell’Oceano onlus, iniziata negli ultimi mesi dell’anno e resa possibile grazie al finanziamento da parte del CONI nell’ambito del programma di promozione sportiva “ConiRagazzi” di cui si è già detto.

L’attività coinvolge 5 bambini con disabilità e una sola bimba normodotata.

 

2016

Due ciechi dovranno pur vedere più di uno

La prima parte del 2016 di Gocce nell’Oceano onlus è stata caratterizzata dallo svolgimento del progetto “Due ciechi dovranno pur vedere più di uno”, parzialmente finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma delle Attività Culturali per il triennio 2013/2015.

Il progetto si è articolato sostanzialmente in tre parti:

La prima parte ha riguardato la realizzazione di una rassegna cinematografica caratterizzata da cinque film che affrontano il tema della disabilità, mentre la seconda parte ha riguardato l’organizzazione di una serie di appuntamenti con autori di libri sulla disabilità. Gli appuntamenti si sono sviluppati secondo il seguente calendario:

Giornata internazionale del metodo di lettura e scrittura Braille (21 febbraio 2016)

– Sabato 20 febbraio presso scuola media Imbriani: lezione sul metodo Braille e presentazione del libro “Cristalli nel buio di una notte qualunque”.

– Domenica 21 febbraio presso Cinema Elia d’Essai: proiezione del film “Il colore dell’erba” e incontro con la relativa regista Juliane Biasi Hendel.

Giornata internazionale sulla Sindrome di Down (21 marzo 2016)

– Lunedì 21 marzo presso Cinema Elia d’Essai: proiezione del film “Dancing with Maria” e incontro con Maria Giovanna Mascolo.

– Mercoledì 25 maggio presso Sonicart Book Play Ciack: incontro con Martina Fuga, autrice del libro “Lo Zaino di Emma”.

Giornata internazionale della consapevolezza dell’autismo (2 aprile 2016)

– Sabato 2 aprile presso Cinema Elia d’Essai: proiezione del film “Rain Man”.

Giornata internazionale delle famiglie (15 maggio 2016)

– Mercoledì 27 aprile 2016 presso Sonicart Book Play Ciack: incontro con Simona Sparaco, autrice del libro “Nessuno sa di noi”.

– Domenica 15 maggio presso Cinema Elia d’Essai: proiezione del film “Ti voglio bene Eugenio”.

Giornata nazionale dello Sport (5 giugno 2016)

– Domenica 5 giugno presso Cinema Elia d’Essai: proiezione del film “The Ringer – L’imbucato”.

La terza parte ha comportato la realizzazione e pubblicazione di un libro da parte di Nunzio Calò, che ha affrontato il tema della disabilità con un pizzico di ironia e ha cercato di far comprendere quanto sia importante unire le forze per risolvere alcune criticità che la stessa disabilità comporta.

L’insieme organico degli eventi organizzati ha inteso promuovere la lettura e affrontare, grazie alla rassegna cinematografica proposta, il tema dell’inclusione sociale.

Il libro è stato presentato per la prima volta al pubblico in occasione della giornata nazionale delle persone con sindrome di Down (l’8 ottobre) presso la libreria Sonicart.

Corsi di formazione

Intensa è risultata anche l’attività di formazione, con l’organizzazione di numerosi corsi tenuti da Maria Giovanna Mascolo:

– 9, 16, 23 e 30 gennaio, e 6 febbraio 2016, Istituto Superiore “Colasanto” di Andria, “Corso di II livello”.

– 4, 11, 18 e 25 febbraio, e 10 marzo 2016, I Circolo didattico “De Amicis” di Bisceglie, “Corso base”

– 23 aprile, 7, 14, 21 e 28 maggio 2016, Saletta “Emanuele Cuocci Martorano”, “Introduzione all’ABA”.

– 23 e 30 agosto, 1, 6 e 8 settembre 2016, Saletta “Emanuele Cuocci Martorano”, “Corso di II livello”.

– 28, 29 e 30 dicembre 2016, a Corato, Saletta “Emanuele Cuocci Martorano”, “Corso ABA su Discrete Trial Training (DTT)”.

Al team ABA è stata invece dedicata in esclusiva una giornata di formazione tenuta dall’esperta statunitense, consulente dell’associazione, Jennifer Fisahn:

– 3 marzo 2016, Saletta “Emanuele Cuocci Martorano”, Corato, “Social skills and independent skills using chaining procedures”.

Al team ABA, composto da due cosnulenti, tre tutor e numerosi volontari, hanno fatto riferimento nel 2016 circa 30 famiglie, residenti nei comuni di Corato, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Barletta, Molfetta, Giovinazzo, Palo del Colle, Santo Spirito e Bari, che applicano l’Applied Behavior Analysis ai propri bambini e ragazzi con problemi di comunicazione e/o comportali, ritardo cognitivo, autismo, ecc…

Il team ABA si è reso promotore altresì della sperimentazione di un laboratorio artigianale con quattro ragazzi con disabilità aventi un’età variabile da 10 a 14 anni.

L’attività sportiva

Importante anche il sostegno dato all’associazione consorella “Gocce Special Team” per la partecipazione ai Play The Games Special Olympics di nuoto e atletica leggera disputatisi in Basilicata nel mese di giugno.

In particolare hanno gareggiato per il team coratino tre atleti ai giochi di atletica (Alessandro, Enrico e Fabio) e sette a quelli di nuoto (Antonella, Domenico, Domenico Pio, Ivano, Lucia, Michele e Vittorio).

I Play The Games sono stati preceduti da un meeting di atletica a Molfetta, organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica “Allenamenti”.

Per tutto il 2016, comunque, i bambini e ragazzi di Gocce nell’Oceano onlus hanno continuato gli allenamenti, di gruppo e individuali, sia di nuoto, presso il Nicotel Sport & Wellness, sia di ginnastica e attività motoria presso la Saletta Emanuele Cuocci Martorano. Grazie anche al finanziamento da parte del Coni nell’ambito del progetto ConiRagazzi, sviluppatosi a cavallo degli anni 2015 e 2016.

La novità del 2016 è stata la costituzione, nel mese di ottobre, di un nuovo gruppo di bambini dai 5 ai 7 anni, sia con autismo, sia normodotati, da impegnare in attività di nuoto e attività motoria, coordinati da un’esperta laureata in scienze motorie e assistiti da volontari prevalentemente studenti o neo-laureati in scienze dell’educazione, della formazione, ecc….

Il campo estivo

Anche per il 2016 si è provveduto all’organizzazione del consueto campo estivo presso la scuola Cifarelli di Corato. Al campo estivo sono risultati iscritti 19 fra bambini e ragazzi, di cui 12 con disabilità. Si è svolto nel mese di luglio per quattro settimane.

Raggi di sole onlus

Il 2016 è anche l’anno dello scorporamento della sezione ragazzi, che dal 1° settembre 2016 diventa un’autonoma associazione denominata “Raggi di Sole onlus”, con sede alla via Gioberti, 10-12 a Corato, e con l’obiettivo di occuparsi dei ragazzi più grandi (aventi, cioè, una fascia di età dai 20 ai 35 anni circa).

Gli arredi di proprietà di Gocce nell’Oceano onlus presenti nella sede di via Gioberti, sono stati concessi in comodato d’uso gratuito alla neonata associazione.

La riconferma dell’iscrizione ad associato

Ciò ha comportato una sensibile riduzione del numero degli associati di Gocce nell’Oceano onlus, rinforzata dalla decisione di richiedere a ogni associato la riconferma della propria iscrizione a dimostrazione del proprio interesse per le finalità associative (procedura ancora in corso all’inizio del nuovo anno associativo).

 

 















Calendario attività

agosto 2017
lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
31 luglio 2017 1 agosto 2017 2 agosto 2017 3 agosto 2017 4 agosto 2017 5 agosto 2017 6 agosto 2017
7 agosto 2017 8 agosto 2017 9 agosto 2017 10 agosto 2017 11 agosto 2017 12 agosto 2017 13 agosto 2017
14 agosto 2017 15 agosto 2017 16 agosto 2017 17 agosto 2017 18 agosto 2017 19 agosto 2017 20 agosto 2017
21 agosto 2017 22 agosto 2017 23 agosto 2017 24 agosto 2017 25 agosto 2017 26 agosto 2017 27 agosto 2017
28 agosto 2017 29 agosto 2017 30 agosto 2017 31 agosto 2017 1 settembre 2017 2 settembre 2017 3 settembre 2017